Leggi (strane) sul divorzio

Ad eccezione di alcuni paesi dove non è permesso divorziare, come le cattolicissime Filippine e ovviamente il Vaticano, il divorzio è possibile un po’ ovunque, con regole e tempi diversi che si evolvono nel tempo. Ma in alcuni paesi esistono alcune leggi che appaiono veramente strane e bizzarre, per quanto applicabili e tuttora in vigore. Ecco una carrellata di curiose leggi sul divorzio e sul matrimonio:

Puoi chiedere i danni a chi ti ha fatto divorziare. In alcuni stati degli USA, tra cui il Nuovo Messico e il Mississippi, è possibile fare causa a terzi per aver causato il divorzio. Si chiama alienazione di affetto e la parta accusata di aver rovinato il matrimonio può essere chiamata a pagare ingenti somme per risarcimento danni. Ovviamente l’infasta influenza deve essere provata. E forse è per questo che negli Stati Uniti esistono così tanti investigatori privati.. E qui in Italia? Certe vicine di casa impiccione comincerebbero a tremare..leggi sul divorzio

Puoi ottenere il divorzio se ti sei sposato/a per sfida o scommessa. Per esempio, se un maschio ha passato una notte brava con gli amici, si è ubriacato e il giorno dopo si ritrova con una fede al dito. Se a qualcuno capita qualcosa tipo il film “Una notte da leoni” sappia che nel Delaware si può ottenere un annullamento. Esiste quindi una legge salva stupidi dai matrimoni. E se proprio ti vuoi sposare per finta, allora ti basta un certificato di matrimonio online, falso ovviamente..

Per divorziare bisogna avere un valido motivo? Sì, secondo le leggi inglesi. In Gran Bretagna infatti non è possibile divorziare – anche consensualmente – se non si dimostra un valido motivo. Non basta “non piacersi più”, bisogna addurre a qualcosa di più specifico e concreto. Chissà che scene davanti al giudice per dimostrare che lui o lei ha mille difetti…

sposa impazzitaPuoi divorziare facilmente se il tuo partner è pazzo. Nello stato di New York viene concesso il divorzio d’ufficio se si dimostra che il marito o la moglie ha un disagio mentale. In teoria basta anche un forte esaurimento nervoso, ma bisogna dimostrare che tale malattia persiste da almeno 5 anni, che è un periodo piuttosto lungo per vivere con una persona con problemi mentali. E anche dopo il divorzio, il coniuge è tenuto a prendersi cura del partner malato.

Divorzio automatico se il partner si risposa. Siamo abituati che per poter ottenere il diritto a sposarsi bisogna essere liberi da vincoli, cioè non sposati o divorziati. Chi è sposato, se vuole risposarsi, deve prima concludere l’iter del divorzio. Meno burocrazia invece in Australia, dove le donne aborigene sono fortunate in quanto hanno diverse possibilità di divorziare senza dover attendere permessi (del marito o del giudice). Se il marito non concede il divorzio.. possono semplicemente risposare qualcun altro, e l’attuale matrimonio si conclude immediatamente. Un po’ come cambiare compagnia telefonica o assicurazione.

Vivere separati permette di divorziare. In Groenlandia esiste una variante del divorzio per abbandono del tetto coniugale, nella sua accezione più ampia: se marito e moglie vivono separatamente, allora il loro matrimonio si conclude. Semplice come la neve.

Tempo minimo per risposarsi dopo un divorzio? Le donne giapponesi devono attendere almeno 6 mesi per poter ri-convolare a giuste nozze. La curiosità di questa legge nipponica è soprattutto nel fatto che tale limite invece per gli uomini non c’è, si possono risposare in qualsiasi momento. Un’altra usanza strana del Giappone in fatto di matrimoni è quella secondo la quale un fratello maggiore può chiedere in sposa la ragazza del fratello minore per suo conto.

Tuo marito non sa fare il caffè? E’ causa di divorzio. Ma devono essere fallimenti ripetuti, non basta un caffè sbagliato. E’ successo in Arabia Saudita, dove lei ha dovuto “subire” cattivi caffè per anni, come riporta il Daily Mail. Altra stranezza delle leggi dell’Arabia Saudita riguarda il fatto che non c’è un età minima per contrarre matrimonio. Purtroppo ci si può sposare a qualsiasi età, e pertanto vengono combinati matrimoni di bambini e non solo. Nel 2008 un tribunale arabo non ha concesso il divorzio ad una bambina di 8 anni che voleva divorziare dal marito di 58 anni…

vecchietta senza dentiPorti la dentiera all’insaputa di tuo marito? E’ giusta causa di divorzio. In tema di leggi da ridere sul matrimonio qui siamo all’apice: nello stato del Vermont, negli Stati Uniti, l’uomo può ottenere il divorzio se la moglie investe i soldi nell’acquisto di una dentiera senza dirlo al marito. Insomma se la poveretta ha bisogno di una dentiera, deve obbligatoriamente ottenere il consenso dal marito, altrimenti è una colpa talmente grave da consentire la fine di un’unione decennale…

Sposare un morto non è causa di divorzio… Se proprio avete intenzione di sposare una persona non più viva allora dovete andare in Francia. Nel resto del mondo è vietato (ma và?). Cioè, che non vi venga in mente di sposare una persona già morta (!) Evidentemente se c’è la legge significa che se ne sentiva il bisogno. Pare che in Francia vi siano centinaia di richieste in questo senso ogni anno. Forse vogliono sposare nonnini e nonnine appena spirati per poter ottenere cittadinanza o eredità.

Quante volte ci si può risposare? In teoria quante vuoi, ma non puoi risposare la stessa persona più di tre volte. E’ una legge del Kentucky, Stati Uniti, dove non hanno mica tempo da perdere. Se divorzi da tuo marito o tua moglie, e poi scoprite che vi amate ancora potete risposarvi. Se poi divorziate di nuovo e vi risposate di nuovo è ok, w l’amore. Se poi ancora litigate, ancora divorziate e ancora scoprite di amarvi e vi risposate per la terza volta allora è ok. La quarta no, avete stancato per le istituzioni locali.

E in Italia? Forse non ci sono leggi “bizzarre” come queste elencate, vi è solo una grande incongruenza: ci considerano un paese “maschilista”, ma se una coppia divorzia allora quasi sicuramente il marito rischia di andare a dormire sotto i ponti per mantenere la donna soprattutto se con figli.
By Magnaromagna, fonti: divorcesource.com | divorcenet.com | womansdivorce.com nydivorceonline.com | DailyMail